Lo studio perfetto
Pica
  • Versandfertig innerhalb von 24 Stunden
  • Spedizione rapida:
    tele entro 24 ore

Lo studio perfetto

Lavorare in relax, vivere meglio


Devi portarti spesso il lavoro a casa, sei un lavoratore autonomo o hai intenzione di diventarlo presto? Allora avrai bisogno di una postazione di lavoro comoda ed efficiente che ti aiuti a mantenere la motivazione per molto tempo e rendere prestazioni di alto livello! Di seguito ti daremo qualche dritta su come progettare uno studio in cui lavorare davvero con piacere!

Dritta 1: Trova un posticino carino

Prima di iniziare a pensare ai dettagli, dovresti innanzi tutto trovare il posto giusto per la tua postazione di lavoro. Più spazio hai a disposizione, più sarà semplice realizzare uno studio che ti ispiri, ma nella maggior parte dei casi, esso verrà integrato in uno spazio già arredato.

La luce del giorno aumenta la tua produttività e il tuo benessere
La luce del giorno aumenta la tua produttività e il tuo benessere.

Cerca un bell’angolino, magari vicino alla finestra e, se necessario, riorganizza l’intero spazio. Non dimenticare che, un po’ come in ufficio, trascorrerai la maggior parte della giornata alla tua postazione di lavoro e quindi dovrai essere perfettamente a tuo agio e avere luce del giorno a sufficienza per iniziare con slancio la giornata lavorativa e per resistere fino al pomeriggio o alla sera.

Dritta 2: Scegli mobili ergonomici

L’ergonomia, nella scelta dell’arredamento, è molto importante, ma ciò non significa che devi necessariamente comprare dei nuovi mobili ergonomici. Devi senz’altro procurarti una scrivania che offra abbastanza spazio. Magari puoi scegliere una di quelle scrivanie moderne da sollevare e usare come scrittoio per lavorare in piedi di tanto in tanto. Anche la sedia è importante e dovrebbe essere sempre regolabile in altezza. I tuoi piedi devono poter appoggiare sul pavimento: idealmente, le tue gambe dovrebbero formare un angolo retto con le tue cosce e il sedile. La tua schiena, infine, dovrebbe potersi appoggiare completamente.

Stare tutto il giorno seduto non fa per te? Una scrivania regolabile è la soluzione!
Stare tutto il giorno seduto non fa per te? Una scrivania regolabile è la soluzione!

La postazione di lavoro ergonomica richiede anche un po’ di disciplina da parte tua: evita di lasciarti andare, nel vero senso della parola. Assumi attivamente una sana e dritta postura per aver cura della tua schiena. Lo schermo dovrebbe stare dritto davanti a te, distante più o meno la lunghezza di un braccio, e devi poter tenere tutto sott’occhio mantenendo il collo e la testa dritti. Anche i polsi sono purtroppo particolarmente soggetti a lesioni. Se lavori per ore al computer, potresti aver bisogno di un morbido supporto su cui poter appoggiare i polsi mentre digiti sulla tastiera.

Dritta 3: La tua scrivania è al primo posto!

La disposizione del tuo materiale da lavoro è più importante di quanto tu possa immaginare. La tastiera dovrebbe essere posizionata al centro davanti a te. Con questo non si intende però la tastiera completa, ma solo la zona fino al pad numerico. Il tasto della lettera B può servirti per orientarti. Se scrivi con la destra, il mouse si troverà ovviamente alla destra della tastiera, insieme alle penne e al telefono. Per alleggerire un po’ questo lato molto importante, può essere utile un allegro tappetino per il mouse con foto.

Meglio della plastica: simpatico tappetino per il mouse in microfibra con la tua foto
Meglio della plastica: simpatico tappetino per il mouse in microfibra con la tua foto

Inoltre, sul tuo lato dominante dovresti lasciare abbastanza spazio libero per poter sfogliare velocemente qualcosa, firmare un modulo o prendere appunti. Sull’altro lato non dominante potresti creare, ad esempio, un archivio per i progetti e documenti più importanti con cui e su cui stai lavorando. Qui c’è anche spazio per una bella foto o un soprammobile, per esempio una foto su tela con cavalletto o un blocco portafoto in acrilico.

Dritta 4: L’ordine è tutto

Le interruzioni continue disturbano il flusso lavorativo, soprattutto quando sei impegnato con inutili ricerche. Tieni, quindi, la tua scrivania sempre in ordine. Per questo ti saranno utili sistemi di archiviazione, portadocumenti e cassettiere. I tuoi utensili principali devono essere sempre a portata di mano. Ordina il materiale a seconda della frequenza con cui lo usi. Le cose più importanti devono trovarsi in alto e vicino a te. Tutto il resto può anche essere raccolto nei cassetti più in basso.

Ordine e design non si escludono a vicenda se sei creativo
Ordine e design non si escludono a vicenda se sei creativo.

Allestisci un sistema di archiviazione, per esempio secondo l’ordine “Da fare”, “In corso”, “Completato” e “Da rivedere” per le incombenze ricorrenti. Scegli dei portadocumenti in colori e materiali gradevoli e investi tranquillamente in oggetti di design dal puro valore estetico, dovesse trattarsi anche solo di una spillatrice, un perforatore o di un paio di forbici. Se ti piacciono gli oggetti con cui lavori, li utilizzi molto più volentieri!

Dritta 5: Le piante sono indispensabili

Devi assolutamente scegliere, in quel negozietto di fiori lì all’angolo, una bella pianta da scrivania. Non è per niente banale rendere più gradevole il proprio ufficio con un po‘ di verde. Le piante vivacizzano l’ambiente e fungono da fonte di ispirazione, quindi impediscono il sopraggiungere della stanchezza e dell’esaurimento. Possono aiutarti a concentrarti, a ridurre lo stress e rendono l’aria più pulita. Una bella pianta ti aiuterà, in ogni caso, ad organizzare in maniera produttiva la giornata di lavoro e a sbrigare le imminenti incombenze con slancio.

Non sottovalutare l’importanza delle piante da interno: fanno bene al corpo e all‘anima
Non sottovalutare l’importanza delle piante da interno: fanno bene al corpo e all‘anima.

Dritta 6: Usa le conoscenze della cromopsicologia

Usa a tuo favore la cromopsicologia e adopera tonalità del blu e del verde: noterai subito la differenza nel tuo comportamento mentre sei a lavoro. Il verde incrementa la creatività, aiuta ad eliminare i blocchi ed emette vibrazioni estremamente positive: tutte cose molto utili quando dubiti ancora del tuo successo come lavoratore autonomo. Anche il blu è un colore straordinario per il tuo studio: ha un effetto calmante e protegge i tuoi nervi dal troppo stress. Il blu si associa al cielo e all’acqua limpida e, anche solo perciò, questo colore ci rilassa enormemente.

Arreda il tuo ufficio nelle tonalità del verde e del blu per incrementare la creatività e il relax
Arreda il tuo ufficio nelle tonalità del verde e del blu per incrementare la creatività e il relax.

Inoltre, anche il blu come il verde accresce la tua creatività, per cui puoi tranquillamente combinarli tra loro. Un pizzico di rosso ti aiuterà ad aumentare l’autostima e a trovare la concentrazione che ti serve per lavorare anche sui più piccoli dettagli. Naturalmente sta a te decidere come e dove adoperare questi colori. Puoi tinteggiare la tua postazione di lavoro con queste tonalità o scegliere una tappezzeria verde o blu. Allo scopo sarà perfetto anche un grande quadro nei toni del blu e del verde.

Dritta 7: Crea dei piacevoli rumori di sottofondo

In ufficio predominano dei continui rumori di sottofondo ed è possibile che questi ti manchino mentre lavori da solo a casa. Naturalmente hai bisogno di silenzio per poter lavorare concentrato, ma tuttavia un po’ di rumore non guasta e può addirittura essere stimolante. La musica non troppo alta e senza linee vocali si presta piuttosto bene: sono ideali, quindi, la musica classica, il jazz e simili.

Musica classica o cinguettio di uccelli? Online trovi i suoni ideali per concentrarti
Musica classica o cinguettio di uccelli? Online trovi i suoni ideali per concentrarti.

Se hai la sensazione che la musica ti distragga più di quanto non ti aiuti, puoi provare una delle tante app di suoni disponibili online. “A Soft Murmur” ,per esempio, offre lo sciabordio delle onde del mare, lo stridio dei grilli o anche lo scroscio della pioggia. Un rumore di sottofondo così piacevole può, allo stesso tempo, coprire quelli che più ci disturbano, come quelli provenienti dalla strada o dai vicini. Prova ciò che ti ispira di più, senza distrarti o, addirittura, infastidirti.

Dritta 8: Decora il tuo studio

Naturalmente in uno studio stimolante non devono mai mancare le decorazioni giuste. Inizia con gli strumenti più importanti e scegli un set scrivania carino. Metti insieme delle belle foto che ti fanno sorridere e compra, ad esempio, una bella coperta o una pelliccia d’agnello che ti tenga al caldo durante le ore che passerai seduto alla scrivania.

Lo studio perfetto è una combinazione tra ordine efficiente e atmosfera rilassante
Lo studio perfetto è una combinazione tra ordine efficiente e atmosfera rilassante.

Puoi, ovviamente, decorare la parete con un classico pannello d’affissione, ma prendi anche in considerazione altre belle e, allo stesso tempo, pratiche scelte decorative. Che ne pensi, ad esempio, di portablocchi in diverse misure o un porta riviste fatto da te? Puoi anche tinteggiare una parte del muro con della pittura magnetica colorata (preferibilmente verde o blu), trasformandolo così in una lavagna magnetica. Qui non ci sono limiti alla tua creatività. Organizza la tua postazione di lavoro nel modo che ti fa stare meglio e vedrai che il lavoro si sbrigherà velocemente da solo!

Ora sì che si può vivere (e lavorare)!

Se seguirai i nostri consigli, creerai un tuo studio personale che ti ispirerà ogni giorno a fare del tuo meglio. Organizza tutto in modo tale che tu ti senta sempre a tuo agio e che riesca a reggere per più di un’ora. A partire dal tuo nuovo studio perfetto, puoi davvero fare il primo passo verso un futuro con una migliore qualità di vita! Prendi in mano la tua vita e crea un tuo stile personale per la tua postazione di lavoro a casa!

« Torna a Consigli per l'arredamento Realizza la tua decorazione da parete »